Il codice si fece carne

La Harvard Medical School ha deciso di adottare come testo consigliato sia per docenti che studenti, il libro "Resi Umani" del Dott. Pietro Buffa e Mauro Biglino. A parte la soddisfazione di vedere un bioinformatico e ricercatore dell'Univ. di Catania sfidare il darwinismo da una parte e il creazionismo dall'altra, finalmente le "stravaganti" (o ritenute tali) ipotesi di esointerventismo e domesticazione umana cominciano a farsi strada nel mondo accademico che conta.

Guardando l'uomo con l'occhio dell'informatico, egli non è altro che una macchina biologica dotata di un software, un sistema operativo (scritto nel DNA) e il cui kernel sta nella rete neurale celebrale (talmente complessa che l'intelligenza artificiale si è data come mission quella di riprodurla!) e un hardware (il corpo). ...